Ripristino sezione idraulica del torrente Gattano, Siciliano: “Mai come oggi sono necessari interventi tempestivi”

“Non vorrei incrociare mai lo sguardo terrorizzato di chi sa di vivere i suoi ultimi momenti di vita, prima di affogare nel fango. Mosso da questo incubo, ho provato in tutti i modi a sollecitare la Regione siciliana, affinché intervenisse per il ripristino della sezione idraulica del torrente Gattano, che sfocia fra il quartiere Macchitella e il parco provinciale di Montelungo”.

Così l’ex vicesindaco ed ex assessore all’ambiente Simone Siciliano, in riferimento anche alle tragedie del maltempo che hanno colpito la Sicilia nelle scorse ore. “Oltre alla sua natura torrentizia – ha proseguito – per cui è soggetto a piene improvvise e alluvioni, il Gattano versa in una precaria condizione idrogeologica, interessato, sia a monte sia a valle, da frane e straripamenti, già da me segnalati, a tuti gli organi competenti, ottenendo nel settembre 2016 la stipula di un accordo interdipartimentale per la realizzazione degli interventi urgenti, già approvati nel Piano Regionale per il ripristino funzionale.

Mai come oggi è necessario che quegli interventi partano con tempestività, per non piangere domani ciò che si sarebbe potuto fare oggi. Un ringraziamento particolare va al dipartimento comunale di Protezione Civile, retto a suo tempo dal geologo Seca, che si è prodigato per portare all’attenzione della giunta delle rilevanti criticità, anche con l’ausilio di una videoregistrazione effettuata con l’impiego di appositi droni”.