“Ripulite la spiaggia a Manfria dopo il ferragosto”, l’invito al rispetto rivolto ai bagnanti

“Ripulite la spiaggia dopo il ferragosto”. È questo l’appello lanciato dai residenti di Manfria, attraverso l’associazione presieduta da Antonio Cuvato “ViviAmo Manfria”, ai bagnanti che da Gela si trasferiranno nella zona balneare per trascorrere il fine settimana. In spiaggia sono già molti i gelesi che hanno montato le tende e sceso la legna per i falò della notte e per i quali alcuni avevano già iniziato a staccare le bacchette delle passerelle che, per l’occasione, sono state rimosse e messe al sicuro dai responsabili di “ViviAmo Manfria”. “Ogni anno lo scenario post ferragosto è tragico – ha commentato Antonio Cuvato – c’è di tutto: rifiuti, cibo, cenere ancora fumante dei falò, vetri ovunque, pericolosissimi per i bambini. Un panorama vergognoso!”. I residenti, dunque, chiedono all’amministrazione comunale che, seppure in ritardo, intervenga con un’ordinanza in sinergia con la Guardia Costiera per vigilare sulla sicurezza della spiaggia a Manfria e invita i bagnanti a divertirsi in questi due giorni senza dimenticare il rispetto e il senso civico, munendosi inoltre di sacchetti di plastica per i rifiuti in modo tale da ripulire le zone occupate.