In sei nella violenta rissa in un locale gelese: denunciati. Altri sette deferimenti

Tredici i gelesi denunciati questa settimana da parte degli agenti del Commissariato di Gela, durante i  servizi di prevenzione e controllo del territorio svolti con la collaborazione di 2 pattuglie del Nucleo Prevenzione Crimine di Palermo.

Per possesso ingiustificato di due coltelli a serramnico lunghi 20 cm denunciati i due gelesi S. S. di 46 anni, e S. D. di 40 anni. Per minaccia è stato denunciato il quarantenne P. G.

Per rissa violenta verificatesi in un locale della movida gelese alle ore 2:40 del 22 aprile scorso, in cui una sola vittima aveva subito la frattura di una costola , denunciati sei giovani gelesi.  Si tratta di G. R. di 35 anni,  B. M. di 21 anni,  F. G. 22 anni,  R. G. 24 anni,  G. R., gelese di 32 anni e  G. P di 63 anni.

M. V., gelese di 46 anni è stato deferito all’Autorità Giudiziaria  per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità.

I gelesi D. N. G. di 44 anni e R. G. di 31anni , sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria  poichè si sono responsabili dei reati combinati di (uccellagione).

Il reato è stato commesso in Gela  il 10 maggio scorso.  F. I., gelese classe 1987, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria  ritenuto responsabile del reato di truffa. Per lesioni  F. B. di 23 anni , è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.