Il “ritorno” di Phil Stern a Gela, con “La guerra e l’anima”. Stasera presso l’ex dogana

“Phil Stern, Sicilia 1943. La guerra e l’anima”, questo il titolo del docufilm che verrà proiettato stasera alle ore 21:30 presso l’ex dogana sul lungomare Federico. Si Tratta del documentario sulla figura del grande fotografo americano Phil Stern, e sul suo ritorno in Sicilia dopo 70 anni.

Per la regia di Ezio Costanzo, giornalista con la vocazione dello storico, il film racconta lo sbarco degli alleati che segnò l’inizio della fine della Seconda Guerra Mondiale, tema ancora molto sentito in Sicilia, e la presenza in Sicilia in quei giorni del grande fotografo statunitense Phil Stern, che ci ha lasciato in eredità tante immagini fotografiche di quel periodo, scattate a Gela e Licata,.

Allora giovanissimo Stern era al seguito dei soldati durante lo sbarco in Sicilia del 1943, per documentarne le azioni con il suo obiettivo. La fama di Stern in seguito si sarebbe alimentata con i suoi ritratti dei divi di Hollywood, tanto da porre in un ripostiglio della memoria la sua esperienza di cronista bellico.

Il film, della durata di quarantanove minuti, racconta anche il ritorno nel 2013 del fotografo ormai anziano sui luoghi in cui da giovanissimo scattò le immagini. Sono stati i “dodici giorni durante i quali ha rivisitato i luoghi che lo videro protagonista durante la guerra”. Allora il fotografo fece visita anche a Gela, e al Museo archeologico dove era stata allestita una mostra a lui dedicata. Il fotografo ci ha lasciati a 95 anni nella notte tra il 14 e il 15 luglio del 2014.