Rocco Giudice: le Royalties lontano dall’ interesse del consiglio comunale

Il numero legale al consiglio comunale, nelle ultime riunioni é venuto a mancare, di fronte alla gestione delle Royalties, cioè agli incentivi destinati a imprese e progetti occupazionali. Sulla questione é intervenuto Il consigliere comunale Rocco Giudice, che ha sottolineato come il “tema delle royalties ed il relativo uso è una delle questioni Istituzionali fondamentali per la ripresa della città di Gela, tutto ciò rafforzato dalla devastante crisi occupazionale che mai come ora sta mettendo a dura prova interi nuclei familiari, le piccole e medie imprese locali e anche molti commercialianti che rappresentano il termometro della crisi” Giudice si chiede come mai nelle ultime 3 sedute consiliari l’amministrazione sia è assente tranne in una attraverso la presenza di un Assessore. “Certo se invece di royalties l’argomento era Agroverde o Mc Donald’s e allora si che la partecipazione era garantita fino a notte fonda. Le Istituzioni, lo ribadisco,devono dare l’esempio attraverso comportamenti coerenti. Il prezioso lavoro della commissione annona non va disperso e siccome il consiglio comunale non ha i poteri deliberanti della giunta comunale, è importantissima la partecipazione  di quest’ultima e lo è sia sotto il profilo politico che istituzionale” ha comunicato Giudice. “Il coinvolgimento – ha detto Giudice- é necessario perchè troppe volte è accaduto che il lavoro e l’indirizzo politico dato dal consiglio comunale è stato inghiottito con effetto scomparsa dalla giunta comunale, basti pensare al primo protocollo di legalità su appalti e convenzioni sui servizi sociali, le sedute dedicate alla Casa Antonietta  Aldisio, il metodo di raccolta differenziata partorito esclusivamente dall’amministrazione” 

Articoli correlati