Rocco era un bravo ragazzo, la sua vita spezzata ieri sulla Gela-Licata

Ci sono le foto con la moglie Angela e il suo figlioletto, nella sua pagina facebook. Questa era la famiglia  felice di Rocco Saponetto. Ieri  trentasettenne gelese  è a causa di  in un tragico incidente avvenuto sulla Gela-Licata.

Il giovane era a bordo della sua moto Yamaha quando per cause ancora da chiarire si è scontrato con un‘auto guidata da un settantenne.

L’impatto, violentissimo, non ha dato scampo a Rocco. Prima la  corsa in ospedale prima di “San Giacomo d’Altopasso” di Licata dove era stato stabilizzato, e poi il trasferimento, con elisoccorso del 118, all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta. I medici hanno cercato di salvargli la vita, lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Il quadro clinico è subito apparso, ai soccorritori, come drammatico. I soccorsi sono stati vani.

Dei rilievi tecnici, per ricostruire la dinamica dell’incidente stradale, si è occupata la polizia Stradale di Agrigento.

Un tristissima notizia che è arrivata in città nel giorno di domenica. Tanti i messaggi di cordoglio, Rocco era molto conosciuto a Gela.

“Era un bravo ragazzo”, “Rocco sarai la stella più bella e luminosa nel cielo e da lassù proteggi e veglia tua moglie e tuo figlio e tutti i tuoi familiari”, “Non ci sono parole x poter consolare la sua famiglia…Che Dio possa dare pace ai loro cuori afflitti mi dispiace immensamente”, “Noooo roccu nn posso crederciiii riposa in pace amico mio nn ho parole”” Rocco un ragazzo speciale riposa in pace “.