Rosy Bindi tra gli ospiti dell’incontro promosso dall’Antiracket “Giordano”

Giorno 21 gennaio, alle ore 11:00, presso Palazzo Aldisio Mallìa, sito in Corso Vittorio Emanuele n.220, in occasione del rinnovo locali dell’associazione Antiracket “Gaetano Giordano”, presieduta da Renzo Caponetti, si  terrà un incontro, che vedrà la partecipazione di personalità di rilievo nel panorama italiano. Interverranno, infatti, Pippo Scandurra, presidente nazionale Fai (Federazione antiracket italiana), Tano Grasso, presidente onorario Fai, e Santi Giuffrè, commissario straordinario Antiracket. Presenti, inoltre, il sindaco di Gela Domenico Messinese, Mons. Rosario Gisana, vescovo della Diocesi di Piazza Armerina, e il prefetto di Caltanissetta Maria Teresa Cucinotta. Concluderà i lavori, l’intervento della presidente della Commissione nazionale antimafia Rosy Bindi. L’incontro sarà l’occasione per avviare un dibattito proficuo sulla realtà territoriale, alla luce di quanto portato avanti nel corso di questi anni dall’associazione “Giordano” e dalle forze preposte alla tutela e alla garanzia del territorio. Gela, città protesa al riscatto sociale e all’affermazione sempre più vigorosa della legalità, si fa punto di incontro tra i vertici nazionali, affinché dal confronto diretto scaturiscano proposte efficaci e spendibili nella concreta realtà quotidiana.