RSA di Caposoprano, i servizi possono continuare

L’RSA non chiuderà. A stabilirlo è stato il TAR che ha sospeso il provvedimento dell’ASP di Caltanissetta e dell’Assessorato regionale che proprio stamattina era arrivato come un fulmine a ciel sereno per gli anziani e il personale della Residenza Sanitaria Assistita di Caposoprano. Stamattina, infatti, l’ASP e l’Assessorato regionale avevano inoltrato alla RSA la sospensione per novanta giorni dell’accreditamento, sospensione che a sua volta è stata sospesa dal TAR fino all’udienza collegiale di giorno 25. Pertanto, le attività e i servizi all’interno della struttura possono continuare. Nella Residenza, lo ricordiamo, sono ricoverati circa venti anziani per assistenza e riabilitazione fisica e psicologica e lavorano una quarantina di dipendenti.

Articoli correlati