Salintro: bando “Estate gelese” non rigido. Gli artisti non pagheranno gli oneri

L’assessore Francesco Salinitro insieme al primo cittadino Domenico Messinese hanno incontrato ieri gli artisti al cine-teatro Antidoto. Un meeting voluto dal comitato spontaneo di artisti dopo la pubblicazione del bando inerente l’Estate gelese. Il bando, che scadrà il 23 luglio prossimo, ha scatenato non poche polemiche tra gli artisti in quanto oltre all’esibizione gratuita, gli artisti accusavano l’amministrazione di voler fare pagare loro gli oneri di Siae e service. Dall’incontro di ieri invece é emerso che  cantanti, attori e ballerini non dovranno accollarsi tali oneri per esibirsi durante l’Estate Gelese. Il sindaco ha specificato che sul bilancio attuale erano  30 mila euro le somme segnate per attività culturali di tutto del 2015, ma giá 25 mila euro erano  impegnati. “Per questa stagione dovremo accontentarci e chiedere a tutti un sacrificio”. Ha detto il sindaco. Intanto Salinitro ha detto agli artisti che il bando non é rigido e che si accetteranno  tutte le domande che perverranno.  “insieme a voi scriveremo un regolamento accettando proposte e suggerimenti.” Ha detto agli artisti Salinitro. Il bando quindi verrá modificato e tre saranno i siti in cui si svolgeranno gli spettacoli: corso Vittorio Emanuele, corso Salvatore Aldisio, Lungo Mare e Macchitella.