Salta nuovamente Consiglio Comunale, solo in nove in aula

Salta nuovamente il consiglio comunale di Gela, che si sarebbe dovuto tenere ieri, per mancato raggiungimento del numero minimo legale. Questa volta i consiglieri assenti hanno avuto una giustificazione: il vice presidente Vincenzo Cirignotta, ha fatto l’appello subito dopo le 18:00 senza aspettare il “quarto d’ora di attesa”. Dal canto su Cirignotta ha ribadito che già c’erano dei consiglieri in autla che premevamo affinchè il consiglio iniziasse in perfetto orario. Comunque siano andate le cose, i consiglieri presenti in aula erano solo nove, e  il consiglio ha nuovamente saltato la possibilità di discutere i punti in programma tra cui l’approvazione della variante al Prg per la realizzazione di un complesso turistico  a Piana Marina,e di un centro commerciale per l’edilizia in via Butera, e l’approvazione di concessione di proventi provenienti dalle Royalties

Salta nuovamente Consiglio Comunale, consiglieri arrivati in ritardo

Salta nuovamente il consiglio comunale di Gela, che si sarebbe dovuto tenere ieri, per mancato raggiungimento del numero minimo legale. Questa volta i consiglieri assenti hanno avuto una giustificazione: il vice presidente Vincenzo Cirignotta, ha fatto l’appello subito dopo le 18:00 senza aspettare il “quarto d’ora di attesa”. Dal canto su Cirignotta ha ribadito che già c’erano dei consiglieri in autla che premevamo affinchè il consiglio iniziasse in perfetto orario. Comunque siano andate le cose, il consiglio ha nuovamente saltato la possibilità di discutere i punti in programma tra cui l’approvazione della variante al Prg per la realizzazione di un complesso turistico  a Piana Marina,e di un centro commerciale per l’edilizia in via Butera, e l’approvazione di concessione di proventi provenienti dalle Royalties