Sbarca in Sicilia il sociologo-cantautore Lello Savonardo con il nuovo CD Bit Generation

Palermo- Sbarca in Sicilia “BIT GENERATION” di LELLO SAVONARDO l’album del sociologo-cantautore che sarà presentato a Palermo martedì 24 novembre 2015 presso La Feltrinelli di via Cavour, ore 18.I mutamenti sociali, culturali e tecnologici sono i temi al centro del disco, che vede la partecipazione di numerosi ospiti, da Edoardo Bennato al celebre studioso Derrick de Kerckhove. Moderano l’incontro il giornalista e conduttore radiofonico Renato Marengo e il critico musicale e produttore discografico Tiziano Di Cara, con la presenza del Professore Francesco Pira, docente di comunicazione all’Università di Messina. Durante l’incontro si procederà all’ascolto del disco con una breve performance di Lello Savonardo in acustico, voce, chitarra e armonica. Verrà inoltre proiettato il videoclip del primo singolo estratto, Bit Generation, che è stato girato, tra le diverse location, anche nella metropolitana dell’arte di Napoli e con gli studenti del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli Federico II, in collaborazione con l’Osservatorio Giovani dello stesso Ateneo, ed ha visto la partecipazione dell’Assessore ai Giovani, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli, Alessandra Clemente. Il videoclip è firmato dal regista Luigi Marmo e prodotto dalla casa di produzione Hobos Factory. Ecco il video: https://www.youtube.com/watch?v=y5O6hQhFCU0

Dopo il libro (FrancoAngeli, 2013), il ciclo di seminari all’Università di Napoli (con Jovanotti, Roy Paci etc.) e il programma radiofonico (su F2 RadioLab dell’Ateneo Federico II), oggi Bit Generation è anche un disco. Il sociologo Lello Savonardo torna nelle sue vesti di cantautore con un concept album che coniuga i suoi interessi scientifici con la sua passione per la musica. Sono 13 i brani (12 + una ghost track) che compongono il disco Bit Generation, prodotto da La Canzonetta Record, con il management di Aldo Foglia e la direzione artistica di Raffaele Lopez e Giuseppe Scarpato. Un progetto culturale, work in progress, che investe diversi ambiti.

All’album hanno partecipato, tra gli altri, artisti come Edoardo Bennato, che firma il testo de “L’Equilibrista” e suona l’armonica in due brani, Gennaro T e Mario4mxFormisano degli Almamegretta, Maurizio Capone, che interviene con il suo sound ecologico nel “Sole della Tribù”, il percussionista/rapper/attore Ciccio Merolla, il dj Danilo Vigorito, che firma la versione dub di “Bit Generation”, il rapper e dj di Radio Deejay Gianluca Tripla Vitiello, il bluesman Gennaro Porcelli, il premio Tenco Giovanni Block, ma anche il guru della comunicazione ed erede intellettuale di McLuhan, Derrick de Kerckhove, che recita alcuni versi del brano “Always on”, ispirato alle sue teorie sulle culture digitali. La copertina e la grafica dell’album è di Alessandro Rak, premio Oscar europeo (European Film Awards) per la regia del film di animazione “L’Arte della Felicità”.

Le canzoni di Bit Generation, attraverso suoni, parole, ritmi ed emozioni, raccontano il mutamento culturale e sociale, i linguaggi, le forme di comunicazione e i disagi delle diverse generazioni, di ieri e di oggi. Un viaggio sonoro percorso da Lello Savonardo insieme ad alcuni artisti ed esperti (tra cui Derrick de Kerchove, Claudio Poggi, Renato Marengo, Alex Giordano), che hanno contribuito alla realizzazione dei brani del disco e condiviso le proprie emozioni e riflessioni negli scritti riportati nel booklet del cd. Testi connessi con le canzoni che compongono il racconto di Bit Generation. Un racconto che interagisce con le attività accademiche, scientifiche e culturali sui linguaggi giovanili e musicali del sociologo-cantautore Lello Savonardo che, nelle canzoni dell’album, esprime la sua anima rock.

“Bit Generation  non è solo un disco, un libro, un ciclo di seminari. Ma un progetto culturale che lancia un ponte tra generazioni, crea consapevolezza, fornisce strumenti di conoscenza per interpretare la contemporaneità e comprendere il senso che assumono le tecnologie..” Alex Giordano


“La generazione always on vive in una sorta di dialogo incessante con il mondo. È una generazione iperstimolata, immersa nell’informazione e nella connessione, in una dimensione allo stesso tempo globale e geo-localizzata. Ovunque si trovino, i giovani sono potenzialmente in contatto con spazi e luoghi “altri”…” Derrick de Kerckhove

“…sempre connessi, always on, attraverso i nuovi strumenti interattivi le nuove generazioni comunicano, si esprimono e danno vita a linguaggi creativi e produzioni culturali inedite. Negli anni Sessanta, Beat esprimeva ribellione, battito, ritmo. Oggi, Bit è connessione, condivisione, partecipazione…” Lello Savonardo

“L’uomo contemporaneo, sospeso sul filo dell’esistenza, nel grande circo della vita, dove la sfera pubblica si sovrappone sempre di più alla dimensione privata, vive tra l’incertezza e l’apparire, tra dubbi e mutamenti, con un’unica “consapevolezza”: lo show deve andare avanti, con le sue regole e il suo pubblico..” Edoardo Bennato

BIO

Lello Savonardo, sociologo e cantautore, insegna “Teorie e Tecniche della comunicazione” e “Comunicazione e Culture giovanili” presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. È autore di numerosi saggi sull’universo giovanile e i linguaggi musicali, tra cui Sociologia della Musica. La costruzione sociale del suono, dalle tribù al digitale (Utet, 2010) che, nel 2014, è stato pubblicato in lingua francese in tutto il mondo francofono da Academia/L’Harmattan.

In qualità di sociologo della musica, Lello Savonardo ha promosso, nelle università italiane, numerose iniziative culturali sui linguaggi della creatività con artisti come Jovanotti, Ligabue, Lucio Dalla, Edoardo Bennato, Alex Britti, Subsonica, Franco Battiato, Carmen Consoli, Piero Pelù, 99Posse, Almamegretta, Planet Funk, Roy Paci, Rocco Hunt etc.

I suoi interessi scientifici sposano da sempre la sua passione per la musica. In qualità di cantautore, ha al suo attivo numerosi concerti, collaborazioni con artisti e musicisti di rilievo nazionale, la pubblicazione del CD “Savonardo” e riconoscimenti prestigiosi, tra cui il Premio Lunezia che, nella stessa edizione, ha visto la partecipazione anche di Fernanda Pivano e Fabrizio De Andrè.

Tra le sue attività scientifiche ed accademiche, coordina il progetto Contamination Lab Napoli promosso dall’Università Federico II, in collaborazione con il Miur e il Mise; è componente del consiglio direttivo dell’Associazione Italiana di Sociologia (AIS) e del comitato scientifico della relativa sezione di comunicazione (PicAis); coordina l’Osservatorio Territoriale Giovani (OTG) dell’Università di Napoli Federico II e F2 RadioLab, la webradio dello stesso Ateneo.

Articoli correlati