Scavi in piazza Umberto I: riemergono resti di strutture murarie e una necropoli medievale

Resti di strutture murarie e una possibile necropoli medievale.

Sarebbero queste le scoperte emerse in piazza Umberto I, durante gli scavi effettuati per la rete idrica. Si tratta di un ritrovamento di un certo rilievo storico-archeologico, che potrebbe confermare quanto già sostenuto dalla stessa letteratura archeologica sull’eventualità di una stratificazione di insediamenti storici, che si sarebbero susseguiti nel centro storico, iniziando da quelli greci, passando a quelli federiciani del medioevo e giungendo così ai nostri tempi.

Il commissario Arena, che ha visitato stamattina proprio gli scavi di piazza Umberto I, si è soffermato a valutare ed elogiare l’opera meritoria di quanti in questo momento si stanno prodigando per portare alla luce le antiche vestigia dei nostri progenitori, ricordando in primo luogo il soprintendente ai Beni culturali di Caltanissetta Vincenzo Caruso.

Ad accompagnarlo c’erano gli archeologi Marina Congiu, Angelo Mondo, Gianluca Calà, Leda Pace, l’architetto Emanuele Tuccio del Comune di Gela, Giuseppe Montana, comandante della Polizia Municipale, l’ingegner Calogero Lombardo di Aqualia e il geometra Giuseppe Virgolini di Caltaqua.