“Schegge del tempo” al Civico 111: in mostra i ricordi di Parasiliti

Si intitola “Schegge del tempo” la prima mostra d’arte ospitata nella galleria del Civico 111. Inaugurata appena una settimana fa, questa nuova realtà culturale gelese ha accolto il pittore siciliano Sebastiano Parasiliti e i suoi paesaggi. Diversi i quadri esposti, ciascuno dei quali raffiguranti un ricordo dell’artista. Emergono i colori vivi della natura, del mare e della sua Etna.

In tanti hanno applaudito il pittore all’inaugurazione della sua personale, lo hanno conosciuto e si sono confrontati con lui per saperne di più sulla sua arte. A presentarlo il curatore Danilo Mendola, accompagnato dalla giornalista Daniela Pellegrino, che ha letto anche qualche frase scritta per lui dal critico d’arte Gianni Longo: “Nato da un’umiltà che si dona, Sebastiano Parasiliti non dice mai nulla d’insignificante, non smarrisce mai il dono della semplicità né quello raro della sensibilità. […] La pittura di Parasiliti non è classica né romantica, e neppure moderna, è tutte queste cose messe insieme, o per meglio dire, fra tradizione e modernità, tra passato e presente”.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo 22 dicembre dal martedì al sabato dalle 17:00 alle 19:30, il mercoledì dalle 18:00 in poi e la domenica e i festivi dalle 10:30 alle 12:30. Il Civico 111 si trova in via Senatore Damaggio n.111, Gela.