Sciopero generale per gli studenti: “Vogliamo i nostri diritti, ridateci il futuro”

Studenti gelesi in sciopero.

Gli istituti della città hanno aderito alla manifestazione generale, indetta per diversi motivi, tra cui gli elevati costi dei percorsi di studio e lo sfruttamento dell’alternanza scuola-lavoro, ma anche una didattica troppo formale, fine a sé stessa, la mancata sicurezza nelle scuole e un diritto allo studio poco inclusivo e inefficiente.

Uno sciopero per far sentire da tutti gli istituti di Italia l’esigenza degli studenti di un cambiamento che possa vederli protagonisti e non spettatori. A Gela i ragazzi hanno manifestato con cori e cartelloni, recanti diverse scritte: “La scuola in decadenza, noi facciamo resistenza”, “Noi vogliamo i nostri diritti”, “Ridateci il nostro futuro”, “Più diritti, meno business”.

(in foto il liceo delle Scienze Umane)