Scolari siciliani con la scoliosi in aumento. Ortopedici e fisiatri da tutta la Sicilia a Niscemi

La Scoliosi è una patologia in aumento soprattutto nei ragazzi in età scolare. Il motivo è nella mancanza di sport, e nell’uso constante del telefonino o del pc. Inoltre i loro libri sono pieni di libri, diventando più pesanti.

Questo quanto emerso ieri dagli ortopedici e fisiatri di mezza Sicilia, in un convegno che si è tenuto a Niscemi, presso il Museo civico.

Un centinaio gli specialisti presenti e provenienti dalle strutture Asp di Caltanissetta, Ragusa, Catania, oltre a 25 ortopedici maltesi. Durante il seminario, dal titolo “Le patologie del piede e del rachide nell’età evolutiva” si è messo in evidenza come i nostri ragazzini non si muovano, per cui acquistano nella loro età evolutiva delle patologie della colonna vertebrale, che se non corrette possono compromettere il loro stato di salute.

Si tratta del 6% delle popolazione che soffre di scoliosi, di cui 7 su 10 appartiene al sesso femminile. Il picco si nota nell’età puberale, e circa il 20% della popolazione infantile soffre di paramorfismi vertebrali. Anche il piede piatto è legato alla mancanza di moro. Una prevenzione che  essere fatta già a scuola.

Si è parlato non solo di prevenzione, ma anche di interventi correttivi e chirurgici. La proposta è quella di una collaborazione tra le strutture siciliane per fare rete.