Scuola Amica Unicef: attestati a quattro scuole gelesi

“Mi ritengo molto soddisfatta per il lavoro fin qui svolto, sia in termini di sensibilizzazione nell’ambito delle campagne di Raccolta Fondi, sia nel lavoro di divulgazione della Convenzione dei diritti, che nell’attuazione dei progetti dell’Unicef con le scuole e con quelli in attesa di decollare con l’amministrazione”, ha detto la dott. Giusy Ferrera, referente Unicef per la città di Gela, che ha sede in via Italia, 17. Presto sarà avviata una campagna di reclutamento volontari. Intanto giorno 19 si sono tenuti una serie di incontri con le varie scuole del territorio che hanno aderito al progetto “Una scuola amica”, che ha coinvolto, insegnanti dirigenti e alunni in un percorso per dare attuazione ai principi stabiliti nella Convenzione sui diritti dell’infanzia. Gli incontri hanno visto la presenza del Prof. Pirrello, presidente del Comitato Unicef di Caltanissetta e la dott.ssa Emanuela Asaro, referente provinciale  del progetto. Le scuole coinvolte sono l’Istituto superio Morselli e l’Istituto Ettore Majorana , ma anche l’Istituto E. Romagnoli, e il Primo istituto comprensivo. A queste scuole sono stati consegnati gli attestati Scuola Amica dell’Unicef. Agli incontri, in cui hanno partecipato i dirigenti Andrea Tomaseeli, Rosalba Marchisciana, Sandra Scicolone, e Maria Rita Basta,  dopo gli interventi previsti sono seguite una serie riflessioni da parte degli alunni sulle prospettive del loro futuro,  dopodiché si è dato seguito alla proiezione del video sull’Unicef Nella stessa giornata , con l’Auser Insieme, c’è stata anche la consegna dell’Attestato di Collaborazione al Progetto Unicef “La Pigotta. I lavori sono stati seguiti e coordinati dalla dott.ssa  Ferrera. «Ancora – ha detto la dott.ssa Ferrera – sono solo quattro le scuole a Gela ad avere l’attestato ma siamo sicuri che tutte lavorano nel rispetto della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e che dobbiamo solo attenzionare e rafforzare i diritti dei bambini e dei ragazzi, perché questo è il compito specifico dell’Unicef.  Impegnarci a proporre, promuovere e sostenere politiche, strategie, azioni che concorrano a favorire e realizzare l’applicazione dei diritti dei bambini. 

Articoli correlati