Scuole di Gela e Eni Corporate University: insieme per un progetto di alternanza di scuola-lavoro

Un workshop di orientamento e corsi e-learning,  un percorso didattico  percorso di otto giornate, con visite in campo e prova finale. In questo consiste il progetto ddi alternanza scuola-lavoro che Eni Corporate University ha delineato per gli istituti superiori di Gela. È stato l’assessore comunale allo Sviluppo Economico, Simone Siciliano ad infromare  di questa opportunità i dirigenti delle scuole secondarie di secondo grado. 
“Vogliamo avviare un percorso programmatico – ha spiegato il vice sindaco di Gela -, da condurre insieme agli istituti scolastici, le imprese del territorio e le università italiane ed estere, per tracciare le condizioni socio-culturali per una crescita del territorio che sia intelligente, sostenibile ed inclusiva come condizione imprescindibile per la creazione di lavoro di alta qualità, in linea con le indicazioni europee della strategia ‘Europa 2020’ in materia di istruzione e formazione”. 
Il funzionamento di un’azienda, nei suoi economici ed organizzativi, ma anche le questioni inerentia  salute, sicurezza ed ambiente, saranno gli argomenti del progetto, in cui si affronteranno anche  le nuove tecnologie green, il Safety Competence Center, le bonifiche.
Le prime scuole gelesi che avevano chiesto ad Eni di avviare percorsi tematici condivisi erano state l’istituto tecnico-industriale “Enrico Morselli”, il liceo classico “Eschilo” e il liceo scientifico “Elio Vittorini”. Gli studenti di quest’ultimo plesso hanno già ottenuto riscontri dalla Nxgen International, l’importante società americana di sicurezza nei pagamenti elettronici, gestita da un gelese.
 

Articoli correlati