Segretari Pd scrivono a Renzi e a Raciti per le candidature: non ripetere gli errori del passato

Chiediamo la possibilità di scegliere i candidati per le prossime elezioni politiche. Questo quanto sottolineato dai segretari cittadini del Pd della provincia di Caltanissetta e posto all’attenzione del Segretario nazionale Matteo Renzi e di quello regionale Fausto Raciti.

“ Non si possono scavalcare i dirigenti locali, non si può non dar voce ai circoli che rappresentano il cuore e la spina dorsale del Partito Democratico. La provincia di Caltanissetta ha già dovuto subire scelte prese lontano dal territorio senza tener conto delle nostre esigenze. Questa volta non possiamo accettarlo e nè possiamo consentire che le candidature vengano scelte tenendo conto esclusivamente di accordi romani o palermitani e mai delle nostre esigenze.” Hanno detto.

“Da molti anni siamo abbandonati e non rappresentati. Ormai, è completamente venuto meno il legame che un parlamentare ha l’obbligo di mantenere con il proprio territorio. Non possiamo andare avanti in questo modo.

I circoli subiscono già una evidente difficoltà. Viviamo un continuo disamore dei nostri iscritti e simpatizzanti, abbiamo evidenti difficoltà di coinvolgimento e lo scollamento tra la base e chi dovrebbe rappresentare le nostre istanze in parlamento è sempre maggiore. Nel nostro territorio vi è uno stato di totale abbandono. Il parlamentare che avrebbe dovuto occuparsi anche della nostra provincia probabilmente è stata impegnata a far altro: di sicuro non è stato un riferimento per noi Segretari di Circolo. Per queste ragioni il metodo di selezione errato dei candidati potrebbe segnare un punto di non ritorno.” Hanno continuato

È chiaro il riferimento alla sconfitta referendaria per aver “riposto fiducia sulle persone sbagliate e lo stesso errore è stato commesso in occasione delle primarie per la segreteria nazionale”.

“Ripeterlo ancora adesso sarebbe gravissimo.”

“I candidati dei collegi uninominali e plurinominali li devono scegliere i territori. Non possiamo permettere a nessuno di farlo al posto nostro, chiunque esso sia. Non si devono selezionare sulla base di equilibri tra correnti o altro. I candidati devono essere scelti esclusivamente dalla classe dirigente del territorio e negli interessi del territorio.” Hanno detto

“Il mancato rispetto dei territori creerebbe uno strappo con i circoli tale da non essere possibile ricucirlo, con evidenti disastrose conseguenze per tutto il Partito.Non possiamo affrontare la sfida elettorale senza il sostegno del popolo democratico perchè un partito che perde il sostegno dei propri Circoli è un partito che non esiste. Noi abbiamo voglia di giocare questa partita con la convinzione di poterla vincere ma è necessario che ci mettiate nelle condizioni di farlo.” Hanno concluso.

Alfè Piero – Segretario PD Santa Caterina

Amico Gabriele – Segretario PD San Cataldo

Bordenga Salvatore – Segretario PD Villalba

Bufalino Renzo – Segretario PD Montedoro

Catania Giusy – Segretario PD Sutera

Cigna Ivo – Segretario PD Unione Comunale Caltanissetta

Di Cristina Peppe – Segretario PD Unione comunale Gela

Di Ganci Mario – Segretario PD Vallelunga

Giordano Paolo – Segretario PD Delia 2

Guagenti Lillo – Segretario PD Campofranco

Lucchese Giuseppe – PD Serradifalco

Manta Angelo – Segretario PD Milena

Perricone Ettore – Segretario PD Delia 1

Porrovecchio Salvatore – Segretario PD Riesi

Salvatore Insalaco – Segretario PD Acquaviva Platani

Salvo Enzo – Segretario PD Niscemi

Santamaria Mario – Segretario PD Mazzarino

Scolaro Gaetano – Segretario PD Resuttano

Vaccaro Lillo – Segretario PD Marianopoli

Zaffonte Rocco – Segretario PD Butera