I segreti della “fimmina nura”, nell’ultimo appuntamento con la Primavera dell’Arte

La storia e i segreti della Fimmina nura, opera di Silvestre Cuffaro, nell’ultimo appuntamento che chiuderà la V edizione della Primavera dell’Arte.

L’evento si svolgerà Venerdì 26 Maggio a partire dalle 18:30 presso il Museo Archeologico di Gela

. Durante l’incontro verranno raccontate le origini di una delle statue bronzee più conosciute dai gelesi, sulla quale si è detto molto e forse troppo.

“Grazie ad un indagine storica realizzata da Giuseppe La Spina, dott. in Archeologia, alla quale hanno contribuito esperti d’arte come Antonello Gargano ed il Prof. Paolo Ferruzzi (quest’ultimo genero di Silvestre Cuffaro) siamo riusciti a ricostruirne gli antefatti ed i significati assegnati all’opera.” Hanno detto i componenti del Gruppo archeologico Geloi, organizzatori della manifestazione culturale.

Al termine dell’evento è prevista una degustazione di vini offerti dall’azienda vitivinicola Cocchiaro – Ciaramella

Articoli correlati