Sei un tipo? Domani l’Admo Gela a Caltagirone per promuovere la cultura della donazione

Sei un tipo? Dimostralo, vieni a tipizzarti.  Questo è lo slogan scelto da  Admo di Gela, per la campagna di promozione della donazione del midollo osseo che domani  sabato 2 aprile farà tappa a Caltagirone, dalla ore 9:00 alle 13:00. In collaborazione con la Cri di Caltagirone, e l’Avis Caltagirone, l’iniziativa si svolgerà  in piazza Municipio ai piedi della Scala di S.Maria del Monte a Caltagirone dove i volontari per promuoveranno  la donazione di midollo osseo e sensibilizzare sulla cultura del dono. Domani è soprattutto la giornata della tipizzazione HLA,  cioè cioè la determinazione molecolare degli antigeni leucocitari sopracitati. La tipizzazione viene inserita in un Registro regionale collegato ad un Registro nazionale (IBMDR) e ad un Registro internazionale (BMDW). Successivamente, se viene riscontrata una identità con un paziente in lista di attesa per un trapianto di midollo osseo, il donatore iscritto viene richiamato per essere sottoposto ad ulteriori esami di approfondimento della compatibilità, perché si può essere HLA identici, ma non necessariamente compatibili. La Donazione del Midollo Osseo ad oggi è l’unica terapia efficace per malattie gravi come Leucemie, Talassemie e alcune immunodeficienza congenite. La compatibilità tra paziente e donatore si verifica 1 volta su 4 nell’ambito familiare (fratelli e sorelle), ma diventa molto rara, circa 1 su 100.000, tra individui non consanguinei. 
 
Per questo è importante  sensibilizzare quante più persone a voler donare ed iscriversi così al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo. 
Ad accogliere i potenziali donatori ci saranno il  presidente di Admo  sezione di Gela, Giacomo Giurato, i volontari di Cri con Sebastian Roccuzzo che insieme a Nicky Intonato hanno organizzato l’evento, i volontari di Avis con Alice Parrinello e i medici del Polo di reclutamento donatori di midollo osseo di Gela, Dott. Angelo Bruscia e dott.ssa Ada Malandrino, accreditati dal Centro Donatori di Ragusa.