Sempre più furti: rafforzare al legittima difesa. Interviene l’IdV di Niscemi

Rafforzare “la legittima difesa e tutelare maggiormente l’inviolabilità del domicilio”, questo quanto richesto dal  Partito di Italia dei Valori di Niscemi,  che nei prossimi giorni, con  gli iscritti, i volontari e  i dirigenti del partito, saranno per per le vie della città, con il loro Gazebo,, per sensibilizzare le comunità e  raccogliere le firme per la  proposta di legge d’iniziativa popolare,   recentemente presentata in Cassazione dall’IdV. Sulla questione è intervenuto Giuseppe Margani,  Segretario del Circolo politico “A. Caponnetto”  dell’IdV di Niscemi,   secondo il quale “bisogna rispondere più efficacemente alla crescente domanda di sicurezza che proviene dai nostri territori e dalla nostra comunità locale. In particolare  il fenomeno dei furti in abitazione è sempre più preoccupante, interessa l’intero territorio nazionale, ha sottolineato  Rizzo componente dell’esecutivo Nazionale di Italia dei Valori, ed è per tale motivo che l’Idv ritiene  che, all’interno della propria casa o del proprio negozio, “ciascuno debba essere libero di difendere se stesso, i propri cari e i propri beni come vuole”. Nella nostra proposta di legge – ha detto Sandro Pino Tizza dell’esecutivo regionale e Consigliere Comunale IDV-  chiediamo la rimozione della fattispecie normativa che permette all’aggressore di trasformarsi in vittima: al ladro che s’introduce in casa nostra, infatti, è attualmente consentito chiedere in certi casi il risarcimento del danno. Oltre al danno, la beffa: noi di Idv – ha concluso – diciamo no”.

 

Articoli correlati