Sequestro di beni a imprenditore gelese

Sequestro di beni per un valore di 650 mila euro a imprenditore gelese, da parte della Procura della Repubblica di Gela. Conti correnti, titoli ed immobili sequestrati per sottrazione di denaro al fisco.

L’operazione é stata compiuta dagli uomini della Guardia di Finanza, dopo aver concluso nel 2014 due verifiche fiscali, nei confronti di due ditte individuali del settore dei lavori di meccanica generale.

Una delle due ditte aveva presentato le dichiarazioni annuali con costi indeducibili per oltre 5 milioni utilizzando fatture false per oltre 4 milioni di euro e utilizzando crediti d’imposta inesistenti per un totale di quasi 800 mila euro.