Sequestro per mezzo milione di euro a gelese

Sequestro di beni per un valore mezzo milione di euro, al gelese Rosario Consiglio, 49 anni, accusato di essere vicino a Cosa Nostra, in modo particolare al gruppo Alfieri. Il sequestro é stato effettuato dagli agenti della Questura di Caltanissetta, in collaborazione con quelli di Gela. Si stratta di uno stabile sito in via Monfalcone, composto da dieci vani, e alcuni  terreni che si estendono per 11 mila metri quadrati nella zona  di Settefarine. Consiglio, é stato coinvolto nel  2013, nell’operazione “Inferis” condotta dalla Squadra mobile, allora é stato accusato di associazione mafiosa, estorsione e illecita concorrenza.Posti sotto sequestro anche conti correnti bancari, depositi a risparmio, buoni fruttiferi postali e carta postepay.