Sereno il sindaco Conti per l’insediamento della Commissione Prefettizia al Palazzo di Città

“Le verifiche rappresentano attività pregresse e non l’amministrazione che io rappresento”. Ha commentato così il sindaco Massimiliano Conti l’insediamento avvenuto ieri mattina della Commissione prefettizia  autorizzata dal Ministero dell’Interno e che nominata dalla prefetta Maria Teresa Cucinotta, dovrà esaminare atti amministrativi e contabili per verificare eventuali influenze mafiose.

La commissione,  presieduta dal viceprefetto vicario, Baldassarre Ingoglia e costituita da polizia, carabinieri e guardia di finanza, dovrà eseguire entro 90 giorni tali verifiche e sulle quali, sarà poi inviata una dettagliata relazione al Ministero dell’Interno.

“«Da parte mia e di tutta l’amministrazione c’è la massima disponibilità istituzionale nei confronti delle verifiche disposte “ afferma il sindaco Massimiliano Conti il quale  precisa: “chiaramente le verifiche riguardano un’attività pregressa, perché la mia giunta si è insediata da trenta giorni.

Siamo sereni e continuiamo la nostra azione di cambiamento così come annunciato in campagna elettorale, esprimendo massima fiducia per il lavoro che sarà fatto. Sottolineo la mia serenità personale e di tutti i componenti dell’amministrazione”, conclude il primo cittadino,” ed auspico che Niscemi non venga conosciuta soltanto per avvenimenti purtroppo negativi.

Ogni azione della nostra amministrazione punta al risanamento anche dell’immagine della nostra città”.

Articoli correlati