Serra con 900 chili di droga tra i peperoni

Circa 900 chilogrammi di droga, piantate su un’area di 30 mila metri quadrati coltivati ufficialmente a peperoni, sono stati scoprti dalla polizia durante controlli in una serra del vittoriese.

L’operazione, svolta dalla squadra mobile di Ragusa e del commissariato, hanno portato all’arresto di tre persone, il proprietario dell’azienda agricola e due suoi braccianti originari del Bangladesh.

Durante l’operazione sono stati trovati, le 6 mila piantine tra i peperoni, e in una vecchia cisterna per l’acqua in disuso, oltre 30 kg di marijuana e un meccanismo per la produzione di olio di marijuana.