Sfratto del Coordinamento dei quartieri, una storia senza fine

Sembra ancora lontano l’epilogo nello scontro tra il Coordinamento dei comitati di quartiere e il sindaco Domenico Messinese, accusato dello sfratto dalla sede del Comune in cui il gruppo era solito riunirsi per discutere le problematiche e i disagi delle varie zone. Una decisione per contro dettata dai controlli dell’Asp a Palazzo di città.

Sulla bilancia però anche l’assenza di unacomunicazione a riguardo al Coordinamento che, d’improvviso, non ha più avuto la sua sede e neanche i documenti che si trovavano proprio nella stanza in cui erano soliti incontrarsi e che, a quanto pare, attualmente risultano irreperibili.

Ieri sera la protesta si è accesa in Consiglio comunale, dove alcuni consiglieri hanno consegnato un documento al primo cittadino per avere ulteriori chiarimenti sulla situazione.

Il Coordinamento intanto dovrebbe essere convocato nei prossimi giorni per individuare altri locali e ricevere i documenti “perduti”.

Una vicenda degna quasi di un giallo, speriamo almeno che i risvolti siano differenti.

Articoli correlati