Sgarbi a Gela per presentare il suo “Dal cielo alla terra”. Una “lectio magistralis” al teatro Eschilo

Vittorio Sgarbi a Gela per presentare il suo libro, edito da Bompiani, “Dal Cielo alla terra. Da Michelangelo a Caravaggio il tesoro d’Italia III”. Il critico d’arte terrà una vera e propria  “lectio magistralis” sul palcoscenico del Teatro Eschilo, il 17 maggio dalle ore 19:00. di uno dei simboli della cultura in Italia. Uno show imperdibile che unisce  arte, cultura e comunicazione , ma anche un’occasione  di riflessione sulle straordinarie opportunità fruibili e disponibili a Gela. L’evento aperto al pubblico gratuitamente,  nasce dalla collobazione tra  Quotidiano di Gela,  Gianni Filippini Managment e Radio Bella Fm. Sgarbi nel suo libro, che è tra i più venduti del 2015, racconta un altro secolo di meraviglie artistiche italiane in cui l’arte passa metaforicamente dal cielo alla terra. Da Bronzino a Caravaggio, in cui si parte dai pittori Manieristi, che «sviluppano le tesi di Michelangelo» (il cielo), e si arriva poi alla grande «deflagrazione di Caravaggio (la terra). Dal Giudizio universale a I bari. In pochi anni il mondo di tutte le perfezioni possibili si rovescia in un gruppo di giocatori, sporchi e ubriachi, all’osteria. La pittura della realtà, dunque. La fine di un modello ideale per poter, infine, puntare l’unico obiettivo degno del nostro sguardo: il vero. Un secolo di pittura e scultura sia di artisti più noti (Giulio Romano, Parmigianino, Romanino, Veronese, Tintoretto, Caravaggio) che meno conosciuti. Un secolo di ricerche e sperimentazioni, dopo e oltre Raffaello. Cielo e terra, in diversi momenti e luoghi, si scambiano le parti, fino alla definitiva conquista del vero in Caravaggio.
E’ possibile prenotare una poltrona in teatro e il libro che sarà autografato dall’autore fino ad esaurimento posti (300) 
Info line: 348.79.37.364 –  3429356263

Articoli correlati