Sgarbi: la bellezza per la Sicilia. Basta con mafia e antimafia

“Puntare alla bellezza è l’unica strada per arrivare ai siciliani. Basta con la mafia e l’antimafia, é necessario pensare a cosa fare concretamente.” Questo quanto sottolineato da Vittorio Sgarbi, stamani in conferenza stampa a Palermo.

Il critico d’arte, ex sindaco di Salemi, candidato alla presidenza della regione Sicilia con il movimento Rinascimento ha individuato già quattro assessori: il cantante Morgan, l’ex poliziotto del Sisde Bruno Contrada, l’ex Generale dell’Arma dei Carabinieri Mario Mori e il cabarettista e attore Pietro Chiambretti.

“Sono l’unica e vera alternativa in queste elezioni, l’unica vera offerta politica per i giovani. Se voi doveste scegliere, andreste a letto con me o con Musumeci?”. “Quando si vota, si sceglie anche con le emozioni e con il piacere – ha detto Sgarbi – Tutto è sesso, la vita e la politica è sesso. Gaetano Armao non è erotico, Fabrizio Micari ancora meno. Fava ha un suo erotismo drammatico”.

 

Del suo movimento “Rinascimento”, parla come un gruppo di “convertiti”, come l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti, “che oggi crede nel mio progetto, convertito all’economia della bellezza, mi seguirà anche per il progetto qui in Sicilia”.