Sì alla valorizzazione del centro storico, il Consiglio comunale vota il progetto di rilancio della IV commissione

Un consiglio monotematico per votare il progetto di rilancio e valutazione del centro storico avanzato dalla IV commissione sviluppo economico, presieduta da Antonio Torrenti e composta dai consiglieri Angela Di Modica, Enzo Giudice, Carmelo Orlando e Anna Comandatore. L’assise civica, che si è riunita ieri sera, ha appoggiato favorevolmente quanto proposto per promuovere il cuore della città e riportarlo allo splendore di un tempo. Al centro del dibattito proprio le condizioni in cui versa l’intera zona, che non rappresenta più da tempo un punto di attrazione turistica. Per rilanciarla è stato presentato un progetto, strutturato insieme alle associazioni di categoria, alle imprese e alle realtà artistico-culturali del territorio, che prevede l’organizzazione di una serie di attività che possano contribuire alla crescita dello sviluppo economico, fortemente provato dalla situazione legata all’industria e dalla crisi generale che attanaglia l’intera Nazione. In ballo sagre, mercatini rionali,festival, riqualificazione urbana tramite l’arte,mobilità sostenibile, percorsi turistici.

Nello specifico, le zone direttamente interessate sarebbero piazza Salandra, in cui verrebbero allestiti i mercatini gastronomici; piazza Umberto I, sede dell’artigianato; piazza Roma col mercato a km zero e la villa comunale con il mercatino delle pulci. Nei vicoli del centro storico, invece, opere di riqualificazione con street art, art door, estemporanee e ancora poesia e letteratura. In programma inoltre concorsi di cucina per rilanciare i prodotti tipici locali.

Ad aderire al progetto diverse associazioni e imprese, tra queste Confcommercio Ascom Gela, Consorzio Gela C’Entro, Casartigiani del Golfo di Gela, Confesercenti Gela , FIPE Confcommercio Ascom Gela, Coldiretti, UNSIC (Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori), Ristorworld Italy, l’associazione culturale Uncle Jack, il centro culturale Salvatore Zuppardo Gela, l’associazione Monnalisa Onlus e la Pro Loco di Gela. Presenti al consiglio monotematico il sindaco Domenico Messinese, il vicesindaco Simone Siciliano e l’assessore Francesco Salinitro, che si sono mostrati interessati al progetto e orgogliosi del lavoro di sinergia presentato dalla IV commissione.

“Non sono tutte cose facili e non tutto dipende dalle singole persone – ha affermato il primo cittadino – ma il lavoro di rete è fondamentale per raggiungere gli obiettivi, dobbiamo unire le forze. Non sarà tutto immediato, ma intraprenderemo un cammino che ci porterà a riscattare il debito di immagine che questa città si porta dietro. Dobbiamo metterci in gioco tutti, senza badare al colore politico, ma pensando solo al bene di Gela”. “È un progetto che fa onore alla città – ha aggiunto Salinitro – un plauso particolare va agli artisti che si sono già spesi gratuitamente per abbellire il territorio realizzando diverse opere d’arte. Tante piccole cose insieme diventano una cosa grande e di questo la città ha fortemente bisogno. Il centro storico – ha poi precisato l’assessore – non è in queste condizioni da giugno dell’anno scorso, ma da molto tempo prima. A noi l’onore e l’onere di rilanciarlo”.

Pieno appoggio, infine, anche dal vicesindaco Siciliano, che ha annunciato una riqualificazione del centro storico a partire già da questa estate.