Si è spento Fra’ Rocco Quattrocchi, piange la comunità di Gela

Non ce l’ha fatta Rocco Quattrocchi, il frate cappuccino conosciuto in città per la dolcezza del suo sorriso che conquistava tutti. Si è spento in nottata, all’età di 47 anni, dopo aver lottato per due anni contro un male che non gli ha lasciato scampo. Già a settembre Gela si era unita in preghiera per lui e tutto sembrava essere andato per il verso giusto, poi però la ricaduta. Un uomo forte, che amava la vita, pronto a servire il Signore nella gioia, ma soprattutto nel dolore. Accettò la malattia come una grafia di Dio. “Non mancava mai di regalare un sorriso nonostante le sue labbra avessero poco da ridere – ci ha detto chi lo conosceva – c’era una luce interiore che lo rendeva sempre più bello agli occhi di tutti. Ha amato la Chiesa e la vita fino alla fine anche quando le forze venivano meno”. Lascia un vuoto nella comunità dei fedeli, che solo nella preghiera potranno trovare conforto e nella fede per il Signore, così come fra’ Rocco aveva sempre insegnato a tutti.

Articoli correlati