Si suicida il fratello di Aurelia Triberio. Il giovane si lancia dal balcone

Si è lanciato dal suo balcone al quarto piano di una palazzina a Caposoprano ed è morto sul colpo.

Ha deciso di farla finita Antonio Gaetano Triberio, un ingegnere di quarantatre anni a Gela. L’uomo era  fratello di Aurelia Triberio, la giovane avvocatessa deceduta qualche mese fa dopo essere stata travolta da uno scooter mentre correva sul lungomare di Gela. Una seconda tragedia che si abbatte nel giro di pochissimo tempo su una famiglia già dilaniata dal dolore.