Sicilia futura si presenta alla città: il centro sinistra non ricandiderà Crocetta

In un teatro gremito di gente si è tenuto stamani il primo congresso cittadino di Sicilia  Futura. Il  partito fondato dall’ex ministro Salvatore Cardinale, presidente onorario, si è presentato alla città di Gela

Sul palco i dissidenti del Partito democratico, come il consigliere Giuseppe Ventura, Antonino Biundo e Cristian Malluzzo. Ha aderito al movimento anche il consigliere Sandra Bennici, ma la lista è destinata ad allungarsi.

Il convegno di oggi è stata l’occasione per presentare alla città  il presidente, del movimento cittadino, l’ex esponente di Forza Italia e poi  Udc Franco Giudice, mentre Fabio Collorà, è il neo segretario, anche lui ha aderito al movimento di Cardinale dopo la rottura dal Pd.

Presenti al teatro Eschilo anche i vertici regionali, oltre a Salvatore Cardinale, anche l’assessore regionale Maurizio Croce e  il  deputato Giuseppe Picciolo, ma anche l’ex sindaco Angelo Fasulo, l’ex consiglier Pietro Lo Nigro e Lucio Greco.

Durante il congresso Salvatore Cardinale ha sottolineato che il movimento si prefigge di raggiungere l’obiettivo del 10% dei voti, e di poter far parte di una coalizione di centro sinistra potenzialmente in grado di ottenere il 40% dei consensi,ma il candidato non sarà per loro Rosario Crocetta. ” Non ci sono le condizione per una sua ricandidatura”. ha detto Cardinale che ha dichiarato ad essere disponibile nei confronti di eventuali primarie.

Il neo segretario Fabio Collorà  ha sottolineato la sua lontananza da un partito il Pd gestito a livello familiare, che ha alzato i muri e abolito ogni forma di dialogo. In sala presenti anche gli altri due consiglieri comunali del Pd Romina Morselli e Salvatore Gallo, oltre a Cirgnotta, che sembrano essersi allontanati dalla segreteria di Peppe Di Cristina.

Al congresso è intervenuto anche il sindaco Domenico Messinese, presente insieme  all’assessore Fabrizio Morello, per portare i saluti ad una nuova formazione politica in città. Nei confronti del sindaco Sicilia Futura per ora non è disponi bile alla mozione di sfiducia annunciata dal Pd.

L’elenco degli aderenti al nuovo movimento  potrebbe allungarsi con l’adesione di altri dissidenti.

Articoli correlati