Sicilia futura: un progetto nuovo per Gela, oltre la sfiducia

Soddisfatto per il risultato elettorale Sicilia Futura. Non ci limiteranno alla presentazione della mozione di sfiducia, ma siamo proiettati ad una elaborazione un rinnovato progetto che sia  un’alternativa di governo a questa amministrazione e che ci    differenzi dal centrodestra e dai grillini.

Questo quanto affermato dal vicesegretario di Sicilia Futura di Gela Rino Licata, che sottolinea come il neonato movimento politico sia già una realtà radicata in Sicilia.

“Siamo all’8% a Palermo dove abbiamo per primi creato le condizioni affinché il centrosinistra sostenesse Leoluca Orlando, poi vittorioso al primo turno. Nel catanese siamo al 10% nel proporzionale ed al fianco di numerosi sindaci eletti nel maggioritario, così come nel nisseno e nel resto della regione. “

“Abbiamo preferito il ritorno al contatto ed al dialogo diretto con la gente, nella convinzione che capacità e competenza rimangano, sempre e comunque, il miglior biglietto da visita”. Ha detto il vicesegretario

“A Gela Siamo pronti e carichi in vista delle elezioni regionali”. Ha concluso Licata