Siete tristi oggi? Tutta colpa del “Blue Monday”

Siete particolarmente giù di morale oggi? Niente paura, è colpa del “Blue Monday”. È stato così ribattezzato il giorno più triste dell’anno, un denominazione che ricorda un brano famoso dei New Order. Secondo uno studio, messo a punto una decina di anni fa dallo psicologo Cliff Arnall, il giorno più triste dell’anno verrebbe a coincidere con il terzo lunedì del mese di gennaio, quando l’euforia per le feste di Natale è davvero svanita e ci si rende conto del lungo anno ancora da affrontare. Una ricorrenza che in Inghilterra viene vissuta con particolare apprensione: pare, infatti, che proprio durante il “Blue Monday” si registrino più astensioni dal lavoro e che alcune associazioni offrano addirittura consulenze psicologiche a chi ne ha bisogno. Dunque oggi, 19 gennaio, il mondo vive il giorno più triste, ma non preoccupatevi, il rovescio della medaglia esiste anche in questo caso. Basterà, infatti, attendere qualche mese per gioire dell’ “Happiest Day”, il giorno più felice, fissato fra il 21 e il 24 giugno.