Sima ed Eclat: due start up catanesi alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione

Due start up catanesi alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione.

Si tratta di Sima ed Eclat, rispettivamente al primo e secondo posto di Start Cup Catania, la business plan competition promossa dall’Università di Catania (Area Terza Missione), in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Catania e con il supporto di Creval e Farmitalia, che disputeranno la finale del Premio Nazionale per l’Innovazione, in programma il 29 e 30 novembre a Verona e organizzata dal PNI Cube.

Entrambi i team catanesi sono risultati fra i sei gruppi siciliani ammessi, dopo avere partecipato alla finale di Start Cup Sicilia, tenutasi a Palermo alla presenza del delegato del rettore ai Rapporti con le Pmi, trasferimento tecnologico e start up Rosario Faraci e dei dottori Mauro Randazzo e Aldo Missale dell’Area di Terza Missione – Servizio di trasferimento tecnologico dell’Università di Catania.

Nello specifico, Sima propone un applicativo mobile che, attraverso l’uso di apposita sensoristica, consente l’acquisizione di dati di marcia di un veicolo e fornisce assistenza virtuale nella compilazione della Constatazione amichevole di Incidente Stradale (CID), a fini assicurativi e strumenti di Big Data per la Sicurezza Stradale.

Eclat, invece, è una società ad alto contenuto tecnologico che vuole affermarsi come partner regolatorio e scientifico per lo sviluppo del settore Rrp (Reduced Risk Product – Prodotti a Rischio Ridotto), prodotti alternativi e dai rischi potenzialmente ridotti rispetto al fumo di sigaretta.

L’edizione 2018 di Start Cup Sicilia è stata vinta dal team palermitano di Amed srl, che intende sviluppare e produrre mediante stampa 3D uno stent-graft innovativo fenestrato o ramificato. Lo stent-graft, con il dispositivo di rilascio (oggetto del brevetto), viene utilizzato nel trattamento dell’aneurisma dell’aorta. Un’innovazione sia in termini di design dell’endoprotesi e del dispositivo di rilascio associato, sia per quanto concerne la riduzione dei rischi e dei tempi di intervento chirurgico.