Simulano una rapina subita: denunciati due dipendenti di “Mondo Convenienza”

Avevano raccontato ai Carabinieri di essere state vittime di una rapina mentre, consegnavano dei mobili per il negozio per cui lavoravano. Denunciati, dai Carabinieri di Niscemi  due catanesi, C.D.M. e C.M., per simulazione di reatoin concorso.

In particolari i due, dipendenti del mobilificio “Mondo Convenienza” sito all’interno del centro commerciale “Le porte di Catania”, avevano raccontato ai carabinieri che si trovavano all’interno del mezzo utilizzato per portare la mobilia sulla SP 12 in direzione Niscemi-Gela, e che su  tale strada sarebbero stati fermati da due individui a bordo di motocicletta a volto coperto da casco integrale, di  cui uno armato di pistola, questi  si erano avvicinati al furgone da loro guidato. In quel momento, come dichiarato in sede di denuncia, uno dei due malfattori aveva estratto l’arma per minacciarli affinchè consegnassero i soldi in loro possesso. La somma sottratta sarebbe stata 2500 euro, provento della giornata lavorativa.

I militari, insospettiti dalla versione dei fatti raccontata e dallo stesso modo in cui la stessa è stata esposta, hanno avviato ulteriori accertamenti al termine dei quali sono risusciti  a riscontrare la falsità delle dichiarazioni dei denuncianti e a ritrovare, ponendola sotto sequestro, dal portaoggetti del mezzo la somma che avevano dichiarato fosse stata  a loro sottratta.