Sindaco assente al Consiglio comunale: “Mancanza di rispetto nei confronti della città”. Il sindaco: “Avevo altro lavoro da fare”

“L’assenza del sindaco è sinonimo di mancanza di rispetto nei nostri confronti e nei confronti della città”. È stata questa la risposta dei Consiglieri comunali che ieri, per la sesta volta consecutiva, hanno assistito alla mancanza voluta del Primo cittadino.

“Questa seduta – hanno continuato – doveva essere l’occasione per discutere di una questione importante per i cittadini, vale a dire quella della sicurezza urbana e il sindaco che fa? Non si presenta. O cambia atteggiamento o cambieranno le nostre reazioni”. “Non sono andato in aula perché avevo molto lavoro da portare avanti – ha replicato Messinese – il Consiglio deve confrontarsi con la giunta e ieri in aula c’erano i due assessori al ramo, Di Paola e Lorefice, per rispondere a tutte le perplessità dei consiglieri”. Una risposta che non ha soddisfatto i più e ha lasciato l’amaro in bocca anche a gran parte dei cittadini che da sempre hanno messo in risalto la questione della sicurezza in città a qualsiasi ora del giorno, tematica tra l’altro ricorrente in tempi di campagna elettorale nel programma pentastellato. Niente da fare dunque, fumata nera anche stavolta.

Articoli correlati