Sit-in della Filcams Cgil al lungomare di Gela per i diritti dei lavoratori

La filcams CGIL di Caltanissetta promuove un sit-in atto a far conoscere la categoria sindacale la quale opera e cura i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori dei servizi del commercio e del terziario.
Come prima tappa il sindacato è stato al lungomare di Gela per incontrare i lavoratori mettendoli a conoscenza dei servizi che la filcams e la CGIL erogano, dal controllo del busta paga alla disoccupazione le pensioni, soffermandosi nello specifico sul tema del lavoro nero e di ciò che ne consegue lavoratori che prestano servizio per almeno 8 o 10 ore ricevendo come compenso appena €400 un’assunzione di 3 ore al giorno con almeno 8 ore di lavoro nero mettendo in discussione contributi diritti mortificando la dignità di uomo lavoratore.
“Il ritorno dei voucher, usato male, una delle forme di sfruttamento autorizzato che precarizza è rende inerme un lavoratore, abbiamo bisogno di lavoro buono e non di buoni lavoro, dignità e rispetto, nel decreto dignità di parla di aumentare il sussidio di disoccupazione fino a tre anni e aumentare l’indennizzo per i licenziamenti illegittimi, mentre bisognerebbe reintrodurre l’articolo 18, conquistato con le lotte e il sangue delle lavoratrici e dei lavoratori, saremo presente in modo itinerante nel resto della provincia “