Sorpresi a rubare benzina dai serbatoi delle macchine, arrestati due fratelli

Arrestati per furto aggravato in concorso. Le manette sono scattate ai polsi di due fratelli mazzarinesi, Salvatore e Mario Turone, rispettivamente di ventidue e ventuno anni, colti in flagranza di reato.

I due, con piccoli precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, sono stati scoperti in via Laurella, nei pressi del piazzale della chiesa dell’Immacolata, a Mazzarino, accanto a una Golf Volkswagen in cui hanno rinvenuto diversi contenitori di plastica, di cui uno pieno di benzina. Da un controllo attento, i Carabinieri hanno scoperto che il liquido, circa 30 litri, proveniva da una Fiat Panda, di proprietà di una donna e parcheggiata nella stessa zona, che presentava un foro nel serbatoio, rimasto quasi totalmente a secco. I Carabinieri della Stazione di Mazzarino hanno rinvenuto anche un cacciavite a stella con la punta impregnata di benzina, utilizzato per provocare i fori nei serbatoi. I due fratelli sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida.