Sostanze stupefacenti e alcool, il Maggiore Valerio Marra incontra i genitori alla San Francesco

Giunge già al quinto incontro l’iniziativa curata dall’istituto “San Francesco” di Gela, diretto dalla Preside Giovanni Palazzolo, che rientra nell’ambito del progetto di educazione all’affettività e che ha visto coinvolti i genitori degli alunni che hanno avuto modo di incontrare importanti personalità del mondo della comunicazione, delle Forze dell’Ordine, della giustizia e della letteratura.

A inaugurare questo calendario di appuntamenti era stato il professor Francesco Pira, sociologo ed esperto di comunicazione, che aveva illustrato alle mamme i pericoli del mondo del web e come utilizzarlo correttamente. Relatore del secondo incontro era stato Davide Chiarenza, responsabile dell’Ufficio Minori della Questura di Caltanissetta, che aveva parlato dei diritti e dei doveri che regolano il rapporto tra genitori e figli. Al terzo appuntamento aveva relazionato Lucia Lotti, il Procuratore della Repubblica di Gela, che aveva dialogato con i genitori sui reati più diffusi nell’ambito familiare, tra questi soprattutto i maltrattamenti fisici e non. Al penultimo incontro, invece, la letteratura aveva fatto da padrona con la scrittrice Silvana Grasso, che aveva illustrato il concetto di affettività estrapolato dalla sua pagina narrativa. Per il quinto incontro in programma sarà la volta del Maggiore Valerio Marra, Comandante del reparto territoriale dei Carabinieri di Gela che relazionerà sul tema “Uso di sostanze stupefacenti e abuso di bevande alcoliche tra i minori”. L’appuntamento è per domani, giovedì 12 novembre, alle 9:00 nell’auditorium ” Virgilio Argento” del plesso “Paolo Emiliani Giudici”.

Articoli correlati