Sostenibilità energetica, assegnati 30 mila euro a Gela. Ecco la ripartizione dei fondi nelle città nissene

Assegnati alla provincia di Caltanissetta i contributi per Piano di azione della  sostenibilità energetico-ambientale nei comuni attraverso il Patto dei sindaci.

Si tratta del programma di ripartizione delle risorse ai comuni riguardante il Piano di azione per l’Energia sostenibile e il clima (Paesc) approvato dal dirigente del Dipartimento regionale dell’Energia dell’assessorato dell’Energia e dei servizi di Pubblica Utilità.

A Gela assegnati 30.091 euro, a Caltanissetta 27.630, a Butera 13.752 euro. a Niscemi 20.455 euro, a Riesi 17.296 euro, a San Cataldo 19.573 euro, a Sutera 11.111 euro, a Delia 13.752 euro, a Milena 12.965, a Montedoro 11.290, a Mussomeli 17.142, a Resuttano 11.290, a Santa Caterina Villarmosa 14.636, a Serradifalco 14.917, a Sommatino 15.290, a Vallelunga Pratameno 12.743, a Villalba 11.294, a Milena 12.965, a Campofranco 12.441, a Bompensiere 10.3446, a Acquaviva Platani 10.745.

Ai comuni fino a 5 mila abitanti è stato assegnato un contributo fisso di 10 mila euro e uno variabile di 80 centesimi per abitante, ai comuni tra i 5 e i 10 mila abitanti un fisso di 12.500 euro e un contributo variabile di 40 centesimi per abitante, ai comuni da 10 a 100 mila abitanti un fisso di 15 mila euro e un contributo variabile di 20 centesimi per abitante.