Spaccio nei pressi del parcheggio Arena, e al centro storico: 3 arresti, tra cui un minorenne

Grazie alle  segnalazioni da parte dei  cittadini, i Carabinieri di Gela hanno intensificato i servizi contro furti e spaccio impiegando personale in uniforme e militari in abiti civili.

Ieri i militari  hanno arrestato  in flagranza del reato di spaccio due giovani gelesi, L.S. classe di 21 anni , già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, e un minorenne. In particolare, una pattuglia in abiti civili impegnata in attività di controllo e pattugliamento nel centro storico e nelle aree più critiche della città, nei pressi del parcheggio Arena  hanno notato i due ragazzi che dopo aver confabulato, si appartavano all’interno del parcheggio con fare sospetto.

I Carabinieri hanno tempestivamente bloccato i due ragazzi che hanno consegnato ciascuno quattro dosi di marijuana per un peso complessivo di 11 grammi. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di ritrovare una cassetta di sicurezza con all’interno 42 dosi già pronte per essere spacciate, insieme ad attrezzi da taglio e confezionamento per un peso complessivo di 98 grammi  di marijuana. Il tutto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio sulla sostanza.

Il minorenne, espletate le formalità di rito, è stato accompagnato presso il Centro di prima a accoglienza di Caltanissetta mentre il maggiorenne è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri, continuando i controlli al territorio, hanno tratto in arresto in quasi flagranza di spaccio un altro gelese, D.S. classe di 36 anni già noto alle forze dell’ordine in quanto gravato da precedenti di polizia. La pattuglia del radiomobile, intervenuta perché insospettita dall’atteggiamento sospettoso di due uomini, hanno bloccato D.S. e l’altro uomo che ha consegnato una dose di cocaina da circa un grammo, ammettendo di averla acquistata poco prima dal suo interlocutore. Lo spacciatore è stato posto agli arresti domiciliari anche lui a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Con l’operazione di ieri, i Carabinieri hanno tolto dalla strada altri 3 spacciatori tra cui un minorenne