Sport e donazione di sangue, la Fidas Adas invita a essere solidali con il prossimo

Cala il sipario sul secondo appuntamento dell’anno con il club Juve “John Elkann” di Gela che, ancora una volta, ha rimarcato l’indubbio valore della donazione di sangue e anche l’importanza dello sport, dell’aggregazione e della volontà di voler fare sistema in città.

Elementi, questi, che hanno reso speciale e ricca di significati la giornata che si è svolta presso il centro di raccolta Fidas Adas di via degli Appennini e che ha generato alla fine ventitré donazioni e sei pre-donazioni.

“Attraverso queste iniziative – ha affermato il presidente Enzo Emmanuello – vorremmo coinvolgere anche le altre realtà presenti nel territorio. Che sia il club Juve, che ovviamente ringraziamo infinitamente o altre realtà di qualsiasi sport e attività, l’Adas da sempre è fermamente convinta che uno stile di vita sano, l’amore per lo sport e per il prossimo siano il nutrimento di una società civile e responsabile. Il mio è un appello alla comunità gelese: donate sangue e siate solidali con il prossimo. Partecipate alla vita di questa città con gesti semplici e duraturi”.