Sporting Savio, prima sconfitta stagionale

Trasferta non felice per lo Sporting Savio di mister Rocco Ministeri. La formazione gelese, infatti, lascia i tre punti al San Giovanni Gemini dopo un match tiratissimo.

La partita si è decisa sugli episodi. Il primo episodio ha come protagonista la disattenzione del giovanissimo Di Natale, reo di non avere chiuso la zona, sul gol dell’1-0 per i padroni di casa, risultato su cui si chiude la prima frazione di gioco.

Nella ripresa, i gelesi entrano con più vigore e subito, sugli sviluppi di un corner, lo stesso Di Natale trova la rete del pareggio riscattando l’erroraccio del primo tempo.

A questo punto lo Sporting Savio ci crede e comincia a spingere, ma i padroni di casa respingono ogni tentativo gelese limitando a controllare l’arrembaggio dei ragazzi di mister Ministeri.

L’errore, l’episodio decisivo arriva al minuto 27′ quando, dopo una serie di attacchi andati a vuoto e con la formazione gelese sbilanciata in avanti alla ricerca del vantaggio, il portiere avversario raccoglie palla e dà il via al contropiede del 2-1 per i padroni di casa.

Il 2-1 a pochi minuti dalla fine, taglie le gambe allo Sporting Savio che provano il tutto per tutto ricorrendo alla tattica del portiere di movimento che, però, non paga. Anzi sono ancora gli avversari ad andare in rete sancendo la fine del match per 3-1.

Queste sconfitte fanno bene, ci aiutano a crescere e mettere esperienza nella testa del nostro giovane gruppo. Abbiamo sofferto la lunghissima trasferta e, soprattutto, due importantissime assenze come quelle di Ferrigno e di Palazzo, due uomini chiave per il nostro gioco. La partita, dopo averla analizzata, s’è giocata sul filo del rasoio con due squadre molto organizzate che hanno concesso poco o nulla. Nel momento in cui abbiamo pareggiato, pensavamo di potere andarla a vincere. Non è andata così: loro hanno trovato il vantaggio per primi e hanno portato a casa i tre punti” – così un amareggiato Ministeri a fine match.

Poi un pensiero sul derby della prossima settimana contro il Futsal Macchitellla. “Sarà una partita difficilissima sia per noi che per loro. Certo, il Futsal Macchitella è una squadra molto più esperta e preparata rispetto alla nostra, ma sono sicuri che i miei ragazzi disputeranno un grande match. È difficile fare punti in casa nostra, ma dobbiamo scendere in campo concentrati e fare ciò che sappiamo.”