SS 115 e SS 117 primato per pericolosità. Bonura chiede interventi urgenti

Interventi urgenti per la messa in sicurezza della SS 115 e SS 117 bis, teatro di numerosi incidenti stradali mortali.

Questo quanto chiesto dal consigliere del Megafono Sara Bonura al sindaco Domenico Messinese e al presidente del consiglio comunale di Gela. Il consigliere aveva già presentato una interrogazione il 24 agosto scorso, e ieri ha rinviato la richiesta con cui chiede se si sappiano le cause della pericolosità delle due strade e se sia stata avanzata all’Anas richiesta di interventi.

Le due strade che collegano Gela a Licata, e Gela a Catania sono molto trafficate, soprattutto da mezzi pesanti, e oggi detengono il primato dei strade più pericolose del Paese con un indice di mortalità superiore rispetto alla media delle strade siciliane. Molti i cittadini gelesi che hanno perso la vita sulle due strade in questione.

“La strada statale 115 sud occidentale sicula, Gela-Manfria- Licata,  oltre a costituire  un asse di collegamento tra i due maggiori centri della provincia di Caltanissetta, ci permette di accorciare le distanze tra i comuni della provincia meridionale e l’autostrada A19 e invece la  SS 117 bis centrale sicula, collega la città di Gela con Enna passando da Piazza Armerina e con Catania. Nell’anno 2015-2016, si sono verificati numerosissimi incidenti stradali, che hanno causato la morte di numerosissimi giovani  ed adulti ed il ferimento di tantissimi altri. Le vittime costituiscono un prezzo troppo caro per autotrasportatori, automobilisti e per tutti noi”. Ha detto il consigliere nella sua interrogazione.

“Appare utile avviare interventi urgenti volti alla messa in sicurezza, alla riqualificazione, al potenziamento e alla manutenzione del manto stradale che le precipitazioni piovose rendono  viscido e scivoloso mettendo in serio pericolo gli utenti della strada, così da renderla più sicura ed evitare incidenti stradali.” Ha detto la Bonura.

Articoli correlati