Stadio Presti: arrivano i controlli delle Forze dell’ordine

Si aggrava sempre di più la vicenda dello stadio Vincenzo Presti di Gela, costretto alla chiusura. Stamani a Palazzo di città sono arrivate le Forze dell’ordine a prelevare documenti per comprendere se siano mai esistite le autorizzazioni alla sua apertura.

Gli agenti del Commissariato di Gela si sono recati nella sede dell’assessorato allo sport, per comprendere come si è arrivati alla inagibilità delle due principali strutture sportive della città: il Presti e il Palacossiga.

Il tutto mentre c’è un campionato da disputare.

Nel Palacossiga intanto già iniziati i lavori per la manutenzione e messa in regola degli impianti, interventi avviati anche al Presti.

Intanto tra un po’ all’interno dello stadio si terrà una conferenza stampa con i calciatori del Gela, pretendono delle risposte da parte della dirigenza.