Stefania Petyx a Gela per denunciare l’inquinamento e l’assenza di bonifiche

Gela nella puntata di “Striscia la notizia” di questa sera.

L’inviata del noto tg satirico, Stefania Petyx, è arrivata proprio in città accompagnata dal bassotto, indossando l’immancabile impermeabile giallo, per denunciare l’inquinamento che attornia la Riserva naturale del Biviere, dove da sempre vivono specie di uccelli come le cicogne. Un luogo che dovrebbe essere un crocevia di passaggio dei volatili dall’Africa all’Europa e viceversa, che versa in condizioni disastrose e vergognose. Veri e propri laghi di petrolio in cui gli uccelli si recano per bere, col rischio di avvelenarsi e col rischio anche di cadere e sprofondare in una pozza infernale. “Eppure – ha denunciato la Petyx – Gela era stata inserita nel 1998 fra le zone in Sicilia da bonificare e per cui la Regione aveva ricevuto venti milioni di euro, di cui soltanto un milione e trecento sono stati quelli spesi. Ad oggi – ha continuato l’inviata di Striscia – l’unica procedura per Gela ha visto soltanto la classificazione dell’inquinamento a dispetto di una bonifica che, purtroppo, tarda ancora ad arrivare”.

Articoli correlati