Strategie innovative nella terapia dei tumori: incontro al ‘Vittorini’, ribadita ancora una volta la prevenzione

“Nanotecnologie e luce, strategie innovative nella terapia dei tumori”.

È stato questo il tema dell’incontro organizzato dalla delegazione locale dell’AIRC presso l’istituto ‘Elio Vittorini’ di Gela, diretto dalla preside Angela Tuccio. Presenti alcuni studenti, che hanno avuto modo di ascoltare il ricercatore Salvatore Sortino, docente ordinario di chimica generale e inorganica presso l’Università di Catania, che ha illustrato loro alcuni aspetti importanti della ricerca.

Partendo dall’importanza delle nanotecnologie, al fine di ottenere progressi nel settore sanitario, il professor Sortino ha ribadito anche un concetto fondamentale: la prevenzione, la possibilità che abbiamo, prevenendo, di diagnosticare la malattia precocemente e di curarla in tempo.

Soddisfatta dell’incontro Graziella Condello, delegata AIRC per Gela, che ha confermato l’importanza di affrontare queste tematiche proprio tra i giovani, per trasmettere loro la cultura della prevenzione. In silenzio e attenti gli studenti presenti, che hanno accolto con interesse l’iniziativa.