STUDENTI ATTORI PER UN GIORNO “PER NON DIMENTICARE”

Ogni anno nelle diverse scuole della città si organizzano iniziative di sensibilizzazione e riflessione per commemorare la tragedia dell’Olocausto.
“La giornata della Shoah non va banalizzata ma deve essere usata come mezzo per permettere ai nostri giovani di capire la portata della tragedia che ha vissuto l’Europa” Ha detto la responsabile del liceo delle scienze umane Rita Spataro.

Presso l’aula magna del Liceo delle scienze umane di Gela sabato mattina si è tenuto uno spettacolo teatrale dal titolo “Per non dimenticare “ a cui hanno preso parte anche alcuni alunni dell’istituto .Il testo è stato elaborato e riadattato dalla professoressa Lella Colombo e dall’attore e regista ragusano Massimo Leggio che da anni collabora con le scuole della regione.
Allo spettacolo ha preso parte anche la nota attrice iblea Giulia Acquasana.

Lo spettacolo fortemente voluto dai club service della città vuole scuotere gli animi degli studenti che sentono troppo lontano dalla loro realtà la tragedia dell’Olocausto.

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite tenutasi nel 2005 stabilì di celebrare il Giorno della Memoria , una ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell’Olocausto, ogni 27 gennaio perché proprio in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.