Studenti e archeologia: al liceo classico incontro sui beni culturali in Sicilia

Studenti e archeologia al liceo classico ‘Eschilo’ di Gela.

C’erano anche loro durante gli scavi a Bosco Littorio per i progetti di alternanza scuola-lavoro. Un’occasione che ha permesso a venti liceali di toccare con mano i tesori che la nostra città nasconde e di appassionarsi al settore dei beni culturali.

Ieri mattina, presso l’aula magna dell’istituto, gli studenti hanno incontrato l’Assessore regionale ai beni culturali e all’identità siciliana Sebastiano Tusa, il Soprintendente ai beni culturali di Caltanissetta Vincenzo Caruso, il Direttore del polo museale Ennio Turco e la professoressa Panvini, con cui i ragazzi hanno condotto gli scavi.

L’assessore, elogiando l’impegno dei ragazzi in questa esperienza, ha voluto ribadire l’importanza della scuola come canale fondamentale per infondere nei giovani il piacere e il rispetto per la nostra storia e la nostra cultura. Il 5 novembre, intanto, verrà avviata la seconda campagna di scavo, che vedrà protagonisti altri venti studenti.